• Español
  • Russkij
  • Français
  • English
  • Italiano

Telefonaci allo 0437 936730 o scrivici a fuoriposto@ulss.belluno.it


ALCOLOGIA IN VENETO: non solo cura ma cultura

INDIRIZZI PER IL LAVORO DI RETE

Dopo le due Conferenze Regionali sull’alcol tenutesi a Padova (2004 e 2005) si è costituito un gruppo di lavoro coordinato dal Servizio Prevenzione delle Devianze della Direzione Regionale per i Servizi Sociali e composto da rappresentanti dell’Arcat e degli Alcolisti Anonimi, dei Coordinatori dei Dipartimenti per le Dipendenze, del Coordinamento Veneto Strutture Terapeutiche e della Direzione Regionale Prevenzione.

Il gruppo di lavoro ha elaborato una bozza di documento con l'obiettivo di rivedere dal punto di vista tecnico, la politica regionale in ambito alcologico. Il documento dal titolo "L'Alcologia nel Veneto - non solo cura ma cultura, Indirizzi per il lavoro in rete" è suddiviso in quattro parti:

  • una premessa con una puntualizzazione sulla tossicità dell'alcol etilico dal punto di vista farmacologico e fisiologico;
  • una prima parte che riguarda la posizione degli operatori (medici di medicina generale e specialisti, operatori professionali e volontari) per quanto riguarda anche l'efficienza e l'efficacia degli interventi;
  • la seconda parte specifica sul concetto "non solo cura ma cultura" anche dal punto di vista dell'etica e del comportamento delle istituzioni e degli operatori socio sanitari che si occupano di "salute";
  • la terza parte sul concetto di rete alcologica regionale che tenuto conto della riconosciuta esperienza veneta, il gruppo propone di riprogettare azioni e operare scelte che modifichino la cultura esistente anche il coinvolgimento della popolazione in generale;
  • nella parte finale del documento citato, sono specificate a più livelli (Dipartimenti per le Dipendenze, Ospedali e reparti di Alcologia, Comunità terapeutiche) delle proposte di intervento di
  • ensibilizzazione, di formazione di base e specifica sull'alcol, i problemi alcolcorrelati e l'alcolismo rivolti agli operatori di comunità

Il documento è stato recepito dalla Giunta Regionale con il provvedimento n.473 del 28/02/2006

Scarica il documento qui F.to PDF(92KB)